Escursioni e tracce GPX

In questi articoliMonte Nerone

Uno dei più bei percorsi della zona nella natura selvaggia. Un percorso ombreggiato e fresco grazie a diversi guadi del torrente e a radure suggestive e ombreggiate.

Cascata della Gorgaccia

Lungo il Corridio Bizantino, un anello sulle tracce dei Pieienates e delle divinità Kerria, Arculi e Cerfio.

Tana Baldina

Da Pianello di Cagli alla Badia San Pietro di Massa, chiesa risalente all’anno 830.

blank

La ricerca di una vita solitaria, tra i luoghi più impervi ed isolati dove tuffarsi nelle acque del fiume Bosso e meditare.

blank

L’attesa sta per terminare, presto consultabile online “il volto segreto del Monte Nerone”.

Render fotografico Pianello Outdoor

Attraverso Pian del Sasso, un suggestivo e selvaggio punto panoramico dove la vista può spaziare all’orizzonte.

blank

Selvaggia e suggestiva, ben visibile sotto un evidente sperone di roccia c’è un piccolo eremo rupestre del 1200.

Eremo di Santa Lucia

Due strutture adiacenti di calcare massiccio, a 1000 metri di quota sul versante Sud dI Monte Nerone.

Sasso del Re

Un anfiteatro di roccia con pareti alte fino a 80 metri e la Grotta delle Nottole contenente manufatti dell’età del bronzo.

blank

Sui Cupi di Fiamma, tra vecchie carbonaie, camminando sul greto del torrente è possibile ammirare 4 imponenti cascate e l’Orrido di 25 metri.

Panoramica dai Cupi di Fiamma

Il “pagliaio del diavolo” è immerso in un ambiente estremamente selvaggio ed è ricco di celle eremitiche.

Pajar del Diavolo

Un susseguirsi di strettoie e ambienti di minima ampiezza lasciano presto spazio al “Ramo dei Laghi”…

Grotta dei 5 Laghi