Escursioni e tracce GPX

Escursioni e Tracce GPX
"Piobbico Outdoor"

Si tratta di una divertente forra ricca di piccoli salti e toboga, la cui cascata più alta è di 18 metri.

Forra del Presale - Toboga

La Grotta delle Tassare è stata la terza grotta più profonda al mondo e ancora oggi mantiene inalterato il suo fascino. Al suo interno sono stati rinvenuti scheletri di Ursus Speleus

Ingresso Grotta delle Tassare

Il sentiero, che risale la Gola dell’Infernaccio, inizialmente passa tra alberi e poi proceden a zig zag su un ghiaione prima di arrivare al caratteristico anfratto della Balza Forata o Foro della Madonna eroso dall’azione dell’acqua e del vento., panoramico punto di osservazione sulla sottostante Piobbico.

Balza Forata Monte Nerone

Il brevetto è un riconoscimento dato ai cicloturisti che con la bici da corsa o la mountain bike scalano i tre versanti del Monte Nerone (mt. 1.525 s.l.m.): da Apecchio, da Piobbico e da Pianello di Cagli. 3360 metri di dislivello complessivo.

Brevetto di Monte Nerone - Elisa Romano Flickr

Ci troviamo in un luogo solitario ma facilmente raggiungibile a piedi in poco più di 10 minuti dal parcheggio. Le circa 60 vie di arrampicata presenti, alcune poco più di 30 metri, sono direttamente sopra il torrente che garantisce in estate una certa frescura.
VI è inoltre un eremo a pianta rettangolare e di dimensioni modeste di cui oggi è visibile un cumulo di ruderi con una bella arcata gotica e attorno ci sono grotte forse usate dai monaci-eremiti.

Fosso dell'Eremo - Antonio Palermi @ Flickr

Il sentiero si snoda sulla sinistra orografica della Gola dell’infernaccio e passa nei pressi di alcune caratteristiche grotte di Monte Nerone, come la Grotta dei Prosciutti situata, come la antistante Grotta dei Cinque Laghi nel bordo delle verticali pareti che precipitano nella Gola dell’lnfernaccio.
La lunga diagonale in leggera discesa giunge a mezza costa fino al Passo della Madonna, un caratteristico passaggio su roccette dove è incastonata, in una piccola nicchia, una statua della Madonna.

I Muracci e il sentiero CAI n. 3