Speleologia

oppure paertecipa alle nostre Escursioni Guidate →



Grotta delle Tassare a Monte Nerone

A lungo questa grotta di grande importanza storica, con i suoi 505 metri dichiarati, è stata la terza grotta al mondo per profondità. Il nome stesso dell’ingresso, detto “degli Arditi” è evocativo… A quota -165m è stato rinvenuto lo scheletro di un orso inglobato in un ammasso stalagmitico e a quota -305 un altro scheletro, perfettamente integro, di Ursus Arctos. Ancora oggi la grotta mantiene inalterato il suo fascino.


Piobbico – Grotta di Nerone

Si tratta di una cavità lievemente ascendente che si apre sotto il ripido pendio erboso de “I Ranchi”. Il suo ingresso basso e largo ci immette in una stanza di discrete dimensioni illuminata da un fascio di luce che viene da un foro che si apre nel prato sovrastante. Sulla destra, un interessante ramo, presenta grandi formazioni mammellonari e uno stretto cunicolo conduce ad una grande sala recentemente rinvenuta.


Giro della Buca Grande

La grotta si apre in prossimità di alcuni alberi in mezzo al prato inclinato. Una fessura recintata che segue l’andamento della scaglia lascia spazio, qualche metro sotto, ad un pozzo di 35 metri dove per anni si è tentata la prosecuzione grazie a ricerche speleologiche.