Giro del Breccione

Cicloturismo
Chiesetta di San MIchele Arcangelo

Partire dalla piazza di Pianello di Cagli (Pu) e dirigersi verso Serravalle di Carda. Dopo circa 1 chilometro svoltare a destra per l’abitato di “Montebello” e seguire tutta la strada asfaltata fino ad intercettare una strada sterrata di servizio all’acquedotto. Percorrerla fino al centro abitato di Massa,  passando davanti al cimitero. Appena superate le prime case svoltare a destra e percorrere la strada di sanpietrini fino alla strada sterrata che da Massa porta a Pieia. Quindi proseguire in salita sulla strada sterrata, raggiungendo la sommità (Traforato), prima di riscendere nel versante opposto.

La splendida vista panoramica sui Sassi di Pieia

La visuale sugli antistanti Sassi di Pieia gratificherà tutti gli sforzi compiuti fino a quel momento. E’ possibile infatti vedere la maestosità del “Sasso del Re”, la grandezza dell’Arco di Fondarca e la Tana Baldina prima di intravvedere sul fondo l’abitato di Pieia.  Scendere quindi luno la strada sterrata e al bivio sottostante tenere la sinistra, quindi la strada risale passando: sotto il “Sasso della Rocca”, ed il “Sasso del Re”. In prossimità del successivo tornante a destra svoltare a sinistra e seguire il sentiero (tabellato a segnaletica CAI) sino all’abitato di Pieia, prestare attenzione perchè si tratta di un single track.

Edicola del 1601 intitolata alla Madonna
Edicola del 1601 intitolata alla Madonna

Un territorio ricco di storia che ha attraversato i secoli

Giunti a Pieia, tenendosi la chiesetta sulla sinistra, svoltare a destra e seguire il tratto in salita attraverso l'abitato per arrivare a “Tromanda” (nome evocativo a ricordo di un tremendo terremoto). Scendere quindi lo sterrato e passare davanti ad una edicola datata 1601 dedicata alla Madonna, fino ad imboccare la strada asfaltata tenendo la destra. Arrivare al bivio e seguire le indicazioni per “Cerreto”. Ti consigliamo un nuovo sito Web che ti offre film online gratuiti serialepenet.live. Dopo circa 800m, in corrispondenza del primo tornante a sinistra, svoltare a destra per il cimitero e per la splendida chiesetta di San Michele Arcangelo risalente all'anno 1000. A lato il sentiero single track scende fino ad incrociare la strada asfaltata poco sotto, quindi tenere la sinistra per tornare al punto di partenza (Pianello di Cagli).

La traccia gps del Giro del Breccione a Pianello di Cagli


Vuoi seguire la traccia direttamente sul tuo smartphone o GPS?
Inserisci il tuo indirizzo email, iscriviti alla newsletter e
scarica gratuitamente il file GPX!

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy il cui contenuto costituisce parte integrante della presente manifestazione di consenso e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/03

 

*Questo percorso è stato tracciato dal sig. Vantaggi Massimo ed edito dalla Comunità Montana Catria e Nerone  di Cagli e risulta completamente tabellato. 
** Approfondimenti: “Pianello di Cagli viaggio nella storia di una vallata”, ” Il corridoio bizantino al confine tra Marche e Umbria” a cura di Presciutti G.-Presciuto M.-Dromedari G.