Da Apecchio a Serravalle di Carda

Trekking

Da Apecchio a Serravalle di Carda. Oltrepassata la località Vecciaro ed attraversata la stradina carrabile, il sentiero si inerpica su calanchi franosi che rilevano una sensibile diversità geologica della zona attraversata rispetto alle altre del Nerone. Si tratta infatti della formazione marnoso-arenacea di origine ed età lontana dai calcari del Monte Nerone.


Qui troviamo elementi vegetazionali assenti sul Nerone, a testimonianza della diversità pedologica dei terreni. Poco sopra il Vecciaro iniziano boschi ombrosi: radure infestate da felci aquiline, ginestre dei carbonai, rari castagni, sono alcuni degli elementi rivelatori di un suolo meno alcalino per una escursione diversa dal punto di vista botanico. Molto bello il paesaggio dalla Serra della Stretta, con suggestivo rudere panoramico. In questo punto il sentiero largo e comodo si inoltra in un cerreto procedendo alla volta delle case abbandonate del Gallinaccio.
Da qui il percorso si avvale di una piccola strada che senza significativi cambiamenti di quota punta verso Pian di Trebbio, in mezzo a cerri alti e vetusti, vera rarità in una politica forestale di vigorosa ceduazione.

La traccia GPS da Apecchio a Serravalle di Carda


Vuoi seguire la traccia direttamente sul tuo smartphone o GPS?
Inserisci il tuo indirizzo email, iscriviti alla newsletter e
scarica gratuitamente il file GPX!

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy il cui contenuto costituisce parte integrante della presente manifestazione di consenso e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/03