Escursioni e tracce GPX

Piobbico Muracci Vetta del Nerone

Il sentiero si snoda sulla sinistra orografica della Gola dell’infernaccio e passa nei pressi di alcune caratteristiche grotte di Monte Nerone, come la Grotta dei Prosciutti situata, come la antistante Grotta dei Cinque Laghi nel bordo delle verticali pareti che precipitano nella Gola dell’lnfernaccio.
La lunga diagonale in leggera discesa giunge a mezza costa fino al Passo della Madonna, un caratteristico passaggio su roccette dove è incastonata, in una piccola nicchia, una statua della Madonna.

Scritto da
Aggiornato il
Categoria
Seguici su Facebook
Condividi con:

Questo percorso può essere effettuato sia in salita che in discesa, specie se in combinazione con il Sentiero CAI n.1 che collega Piobbico (Chiesa di Santa Maria in Val D’Abisso) al Rifugio Corsini passando per la Balza Forata.

Quota di partenza: 1.300 m
Quota d'arrivo: 340 m
Tempo utile per la salita: h 4.00
Tempo utile per la discesa: h 2.30.

Dal rifugio Corsini scendere tutto il sottostante “Prato del Conte” imboccando il Sentiero CAI n.2 alla sinistra orografica della Gola dell’infernaccio e tenendosi come riferimento la linea elettrica sulla destra. Dopo circa 400 m. abbandonando il sentiero e scendendo sulla destra per circa 150 m in un evidente avvallamento del terreno, si può raggiungere la Grotta dei Prosciutti situata, come la antistante Grotta dei Cinque Laghi nel bordo delle verticali pareti che precipitano nella Gola dell'lnfernaccio.

Tornando sui nostri passi, senza deviazioni dal Sentiero CAI n.2 si scende lungo il prato fino all'ultimo palo della linea elettrica sito prima del bosco dove il sentiero piega a sinistra e si mantiene a margine del bosco. La lunga diagonale in leggera discesa giunge ad una curva secca sulla destra dopo la quale si continua a mezza costa fino al Passo della Madonna, un caratteristico passaggio su roccette dove è incastonata, in una piccola nicchia, una statuina della Madonna. Da questo punto il sentiero pietroso scende ripidamente, attraversando prima con alcune svolte un ambiente di pascolo poi più sotto un tratto cespugliato. Quindi continua pianeggiante sulla destra con un lungo traverso nel bosco per uscire infine in prossimità dei “Muracci”. Sulla destra di questi scende il Sentiero CAI n.3 che si snoda, poco più sotto, in una vecchia strada di cava che con una serie di tornanti ci conduce fino a Piobbico.

La traccia GPS da Piobbico alla Vetta del Nerone passando per i Muracci

    blank
    Vuoi seguire la traccia direttamente sul tuo smartphone o GPS?
    Inserisci il tuo indirizzo email, iscriviti alla newsletter e
    scarica gratuitamente il file GPX!

    Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy il cui contenuto costituisce parte integrante della presente manifestazione di consenso e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/03

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.