Visualizzare le tracce gpx con il proprio smartphone

Guide pratiche

Il GPS integrato nello smartphone ha cambiato le nostre abitudini quotidiane: ci guida lungo la strada, ci propone il meteo nella nostra città, ci aiuta a trovare un ristorante o un albergo.

Perchè non utilizzarle quindi anche lo smartphone e le mappe come un GPS escursionistico durante le nostre uscite a piedi o in bicicletta?

Utile per percorre itinerari lo smartphone può permetterci di visualizzare la nostra posizione, i punti di interesse, il dislivello e la distanza percorsa.

In questo articolo scopriamo come visualizzare le tracce GPX sul proprio smartphone, per essere guidati alla scoperta del territorio senza correrre il rischio di perdersi.

Che cos’è una traccia GPX?

Un file GPX contiene dati georeferenziati, tracce, percorsi e punti di interesse, che posso condividere con tutti i dispositivi GPS. Un moderno filo di Arianna che ti guida nelle escursioni in ambienti sconosciuti e ti permette, in caso di necessità, di tornare al punto di partenza.

Esistono app per visualizzare file GPX sulle mappe, mettere in evidenza la tua posizione ed essere guidati tra le asperità del territorio. Una risorsa in ambienti non conosciuti o, ad esempio in caso di nebbia improvvisa, che ti permette di seguire il percorso precedentemente caricato e garantirti una maggiore sicurezza. Uno strumento da avere sempre con se per ridurre al minimo le problematiche che possono emergere in ambienti non conosciuti. Ricordati però che questo semplice strumento non sostituisce un accompagnatore, ma ti da importanti indicazioni sulla durata del percorso e sulla tua posizione.

È come avere al tuo fianco un vero e proprio navigatore satellitare, una guida esperta che conosce il territorio e non ti farà perdere. Ricordati però di mettere sempre nello zaino un battery pack o una batteria di scorta, perchè queste applicazioni tengono il display del tuo smartphone sempre acceso e, sfruttando anche il segnale gps, consumano molta energia residua e tendono quindi a scaricare velocemente il telefono, riducendo di molto la durata giornaliera di carica della batteria.

Segui la traccia GPX sul tuo smartphone

Vediamo ora due semplici app gratuita che ti permettono di fare tutto ciò.
La prima è “GPX Viewer – Tracce, Rotte e Waypoint” scaricabile gratuitamente dal Play Store su Android, la seconda è “EasyTrails GPS Lite” su App Store per iOS.

GPX Viewer – Tracce, Rotte e Waypoint per Android

A mio avviso una delle migliori e complete app per gestire i propri percorsi.

  • La  versione Lite è gratuita e permette di visualizzare e seguire le tracce precedentemente caricate e mostrare i punti di interesse. Possiamo scegliere differenti visualizzazioni tra cui le Google Maps o le OpenStreetMap.
  • La versione Pro costa 4,99€ e permette anche di registrare tracce GPX e di visualizzare le mappe vettoriali OpenStreetMap anche offline. I prossimi aggiornamenti conterranno interessanti funzionalità come le previsioni meteo e la navigazione vocale passo passo. Altre funzionalità avanzate previste sono la creazione di tracce punto punto o la modifica di quelle già registrate.

Per seguire una traccia GPX ci possiamo accontentare della versione Lite che grazie alll’interfaccia grafica molto intuitiva permette di importare e gestire i percorsi in maniera semplice e veloce.

Dopo aver scaricato la traccia sul tuo smartphone da questo sito, apriamo l’applicazione GPX Viewer e clicchiamo sul simbolo “cartella” in alto a destra e selezioniamo il file scaricato.

Quindi la traccia GPS sarà ora visibile e caricata sulla mappa.
Clicchiamo sulle tre lineette in alto a sinistra dove possiamo decidere diverse configurazioni:

  • Mappa Rilievo / Mappa Satellitare: permette di scegliere al tipologia di visualizzazione
  • Seguire GPS / Non seguire GPS: se selezionato mostra la tua posizione al centro del display e il contenuto della mappa si sposta in base alla nostra posizione.
  • Ruota la mappa: se selezionato la mappa ruoterà automaticamente in base alla nostra direzione. Questa funzionalità a volte risulta poco precisa e personalmente, dopo essermi preso dei punti di riferimento, preferisco tenere la mappa ruotata manualmente.
  • Waypoints: se selezionato permette di visualizzare i punti di interesse sulla mappa.

Fatte le nostre scelte e chiuso il pannello torniamo alla visualizzazione della mappa e possiamo iniziare a seguire il nostro filo di Arianna.

EasyTrails GPS Lite per iOS

Il funzionamento della versione gratuita è simile alla versione Android.